fbpx

User Generated Content, Micro influencer e Ads social: il trio per promuovere la tua azienda

I Micro Influencer possono essere la chiave della tua Content Strategy ma anche delle tue ads. Nell’ultimo report di Tint del 2021 i numeri evidenziano come gli User Generated Content (abbreviato UGC) incrementino la fiducia e la credibilità del brand. Infatti, “il 93% dei marketers concorda sul fatto che i consumatori hanno maggiore fiducia nei contenuti creati da persone comuni, più che nei contenuti creati dagli stessi brand.

[ne abbiamo parlato anche qui: Trend Influencer Marketing 2021]

Ecco. Ora immagina che quelle persone comuni siano Micro influencer. Ti affidi a loro per raccontare alle community il tuo prodotto, magari mostrandone l’utilizzo nelle loro attività quotidiane. E immagina anche di poter utilizzare gli stessi contenuti per rendere più performanti le tue campagne di advertising su Facebook o Instagram.

Tutto questo non solo è possibile ma è anche il trend cavalcato da decine di aziende internazionali, di qualsiasi dimensione. Puoi farlo anche tu e in questo articolo ti spieghiamo come trasformare gli “Influencer Generated Content” in materiale sempre fresco per le tue ads.

Primo step: Conosci il prodotto e il tuo pubblico

Lo ripetiamo spesso: l’analisi, lo studio e la progettazione sono la base di una buona content strategy. Non spaventarti, sembrano paroloni, ma se non hai un reparto Marketing, sono presupposti fondamentali per ottenere davvero i risultati che desideri.

Prima di andare su Google o di rispolverare i database dei tuoi clienti, poniti alcune domande:
– Come è percepito il mio prodotto?
– Chi lo acquista di solito?
– Che tipo di esperienze ha il cliente con il prodotto?
– Qual è il valore che lo rende diverso dagli altri?
– Quali domande pone più spesso al customer care?

Parti dalle risposte. Ti aiuteranno a capire che tipologia di contenuti saranno utili per i tuoi prospect.

Secondo step: fai una ricerca online e sui social media

Essere attento/a a ciò che fanno i competitor ti consente di capire dove si sta spostando il focus dell’advertising nel tuo settore. Per fare un’analisi delle campagne dei tuoi competitor, puoi usare strumenti molto semplici e gratuiti:

  • Libreria delle inserzioni di Facebook, con cui hai accesso alle campagne attive di qualsiasi brand nel momento della ricerca. Potrai studiare la loro comunicazione, le parole utilizzate e i visual condivisi.  Le campagne possono cambiare spesso, quindi ti consigliamo di fare degli screenshot delle tue preferite e conservarli tra gli appunti;
  • Hashtag su Instagram e Facebook, per cercare contenuti correlati al tuo settore e ai tuoi prodotti, sia di brand che di influencer;
  • Google, per digitare le parole chiave di tuo interesse e studiare gli annunci nei risultati di ricerca. È un piccolo extra, ma sempre utile per capire i competitor come si approcciano ai clienti sui canali web.

Terzo step: raccogli le idee e crea la tua strategia

È arrivato il momento di trasformare le idee in contenuti concreti. Per farlo definisci i formati che ritieni più appropriati. Ad esempio: è meglio un piccolo video tutorial oppure un video di unboxing del prodotto, oppure dei reel di Instagram in cui si mostra il prima e dopo? O magari avrai bisogno di tutti! Traccia una guida che ti sarà utile a dialogare con i Micro influencer che sceglierai. Sarà il loro brief da seguire, quindi rendilo chiaro, dettagliato e ricco di informazioni.

Quarto step: scegli i Micro influencer per creare i tuoi User Generated Content

Ora che è tutto pronto, Puoi scegliere i Micro influencer che fanno per te. I contenuti generati dagli utenti avranno una doppia diffusione: organica, sui profili social, e a pagamento, nelle creatività delle inserzioni di Facebook e Instagram. Valuta quindi se è necessario avere un supporto per l’editing dei video prima del secondo utilizzo.

Ma come cercare l’influencer giusto? Hai bisogno di:

  • fare una ricerca di creator del tuo settore;
  • selezionare la community più attiva e vicina alle tue esigenze;
  • verificare che le attività dell’influencer siano pertinenti rispetto al tuo progetto.

Per questo tipo di lavoro puoi affidarti, ad esempio, a piattaforme di Influencer Marketing come Jungler, intuitive e automatizzate, che ti consentono di creare una campagna di IM efficace in pochi minuti e di scegliere i creator che senti più affini all’identità del tuo brand.

Terminato il processo di selezione, non dovrai far altro che attendere foto e video dai nuovi collaboratori della tua azienda.

Riorganizza i materiali e inizia a progettare le tue Ads su Facebook e Instagram con creatività reali, che attrarranno sicuramente l’attenzione degli utenti.

I social media sono diventati il riverbero del cosiddetto “Marketing del passaparola”, tutto a vantaggio delle aziende e dei budget pubblicitari. Perché non iniziare a renderli una vera risorsa anche per te?

Se vuoi avere il nostro supporto nella tua strategia, registrati su Jungler.io e dai il via alla tua campagna di Influencer Marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi